5 consigli per risparmiare acqua in bagno

 

Con la lezione di oggi vogliamo darti qualche valido suggerimento su come risparmiare acqua in bagno. Si tratta di brevi, ma utili consigli che potrai seguire durante la tua routine quotidiana e che ti permetteranno di ridurre gli sprechi.

 

1) Applica un frangigetto al rubinetto


Aprire e chiudere il rubinetto sono azioni abituali, che compiamo senza pensarci troppo. Sicuramente nessuno è in grado di dire quante volte ripete questa azione durante il corso della giornata: eppure anche questo gesto può essere importante per risparmiare l'acqua. Applicando un frangigetto al rubinetto si produrrebbe un notevole risparmio: una famiglia di tre persone potrebbe risparmiare circa 6.000 litri d'acqua in un anno!

 

5 consigli per risparmiare acqua in bagno

 

2) Chiudi il rubinetto quando ti lavi i denti o ti radi



Lavarsi i denti o farsi la barba sono azioni che svolgiamo quotidianamente, durante le quali, spesso, lasciamo scorrere l'acqua senza utilizzarla. Se tenessimo aperto il rubinetto solo quando è necessario usare l’acqua per completare le nostre operazioni, riusciremmo a risparmiare circa 2.500 litri di acqua per persona all'anno.

 

 

5 consigli per risparmiare acqua in bagno

 

3) Ripara il water che perde

 

Per evitare il costante fluire dell'acqua di un wc danneggiato, è necessario che questo sia subito riparato. In questo modo si risparmieranno circa 52.000 litri d'acqua in un anno. E non è poco!

 

 

5 consigli per risparmiare acqua in bagno

 

 

4) Doccia o bagno?

 

Per una doccia sono necessari circa 20 litri d'acqua, mentre per un bagno ne occorrono circa 150. La differenza è notevole!

 

 

5) Controlla la tua cassetta di scarico

 

Le normali cassette di scarico del water hanno una capacità di 12 litri, che, ad ogni scarico vengono rilasciati. Sarebbe cosa opportuna installare sistemi (a manovella, a rubinetto o diversificato che liberano a scelta 6 o 12 litri d’acqua ) in grado di erogare la quantità d’acqua strettamente necessaria, così d’avere un consumo decisamente più razionale. Si arriverebbe così ad un risparmio del 50%, quantificabile in circa 26.000 litri d'acqua in un anno.

 

 

 

Questi piccoli accorgimenti sono facili da seguire e richiedono il minimo impegno. Una maggiore attenzione nella manutenzione dei nostri sanitari e nell’uso dell’acqua potrebbe trasformare le nostre abitudini rendendole più sane e rispettevoli verso l’ambiente.