Scopino wc: perché dedicargli attenzione

 

Un accessorio bagno presente ovunque in quanto indispensabile è lo scopino wc, un prodotto che viene realizzato con materiali di ogni genere. Fra gli oggetti da pulire non è certamente il più gradevole, ma tocca a tutti occuparsene perché è il principale luogo del bagno in cui si annidano germi e batteri. La pulizia va effettuata per bene, a partire dalla disinfezione.

 

Il materiale migliore per lo scopino del tuo bagno 


Il materiale è la prima cosa da considerare quando si acquista uno scopino, in quanto rende l’accessorio più o meno resistente e facile da pulire. La plastica è il materiale più economico ed anche quello che si deteriora più facilmente, con l’utilizzo dei detergenti. Per questo è meglio acquistare uno scopino in acciaio. Sullo shop online di Bagnificio troverai una vasta selezione dei migliori marchi di questo accessorio, disponibile in acciaio e in diverse forme e dimensioni. L’occhio vuole sempre la sua parte, nonostante si tratti di un comune scopino: Bagnificio è attento anche a questo infatti, per questo, ti offre modelli differenti nelle linee e nel disegn. Da più classici (forma cilindrica) a più moderni (esagonali e rettangolari).  

 

Scopino wc: perché dedicargli attenzione

 

L’importanza di una pulizia quotidiana 

 

Come accennato prima, germi e batteri trovano volentieri casa nello spazzolone del wc, il che spiega perché una semplice pulizia non basta: è importante utilizzare dei detergenti disinfettanti e igienizzanti per fare piazza pulita. Se poi questa pulizia diventa quotidiana è ancora meglio, considerato il fatto che lo sporco potrebbe stratificarsi e le incrostazioni sono decisamente più difficili da rimuovere

 

 

Un valido porta scopino

 

Avere poi un porta scopino da poter appendere o incollare al muro, facilita ancora di più il lavoro. Il porta scopino della Colombo Design Basic, disponibile sullo shop online di Bagnifico, grazie a questa opzione, ti permetterà di pulire in modo molto più efficace le superfici attorno.  Un altro modello è quello della Inda Forum,  dotato di setole ricambiabili e di bacinella in vetro removibile. Anche in questo caso, garzie alla possibilità di appenderlo al muro la pulizia del tuo bagno risulta molto più efficace.

 

 

Scopino wc: perché dedicargli attenzione

 

 

La disinfezione

 

Il primo passo da compiere nella pulizia dello scopino è sicuramente quella di occuparsi della spazzola; grazie al manico, il contatto sarà davvero limitato. Lasciate in ammollo lo scopino, posizionandolo verticalmente all’interno del water, poi aggiungete un prodotto come la candeggina per disinfettare.

 

Ricordate che è meglio lasciarlo asciugare piuttosto che riporlo umido. Nel caso in cui la candeggina risultasse troppo aggressiva per il tuo scopino, potrai ricorrere a un’efficace accoppiata quale aceto più sapone per le mani. Questa miscela funziona anche se versata all’interno del porta scopino con un po’ d’acqua (da cambiare almeno una volta a settimana).

Per la pulizia del porta scopino, si può usare anche l’acqua calda con un goccio di candeggina. Anche in questo caso, non dimenticate di asciugare il cestello per bene!

Se vuoi sostituire il tuo secchio porta scopino ormai usurato, da Bagnifico troverai un’ampia selezione di questi accessori da bagno, disponibili in diversi modelli e sempre con un’attenzione particolare verso stile, gusto e design. Anche il porta scopino, infatti, dev’essere abbinato agli arredi del tuo bagno, quindi è giusto sceglierlo con attenzione. Una volta fatta la tua scelta, però, non dimenticare di averne cura con una costante ed attenta attività di pulizia!